Filippo Berto ospite all'evento internazionale COMFORT ZONE ON AIR

intervista filippo berto comfort zone


Filippo Berto, è stato ospite a COMFORT ZONE ON AIR, un evento digitale mondiale aperto alla web community che si pone l'obiettivo di far scoprire il nostro mondo e le persone che ogni giorno lavorano con passione e competenza, e condividere esempi concreti di resilienza, cura per le persone e per il pianeta.

L'intervista condotta da Davide Manzoni, ha avuto luogo il 30/11/20 e ha permesso a Filippo Berto di raccontare la storia della nostra azienda, caratterizzata dai primi anni 2000 (precisamente 2002) dalla vendita online in tutto il mondo dei propri prodotti.

Alla domanda "Qual è stata la sfida più grande che hai dovuto affrontare nel mondo dell'imprenditoria in cui sei entrato?" Filippo Berto ha risposto:" Sicuramente la sfida più grande è stata nella fase di transizione, quando abbiamo pensato a come portare avanti il progetto che la mia famiglia, con tanti sacrifici, era riuscita a costruire. La vera sfida è stata quella di riuscire a vedere il valore che avevamo in casa e portarlo nel mondo, per esempio le relazioni con il territorio (Meda è una città importantissima dov'è nato il design e con secoli di storia alle spalle) e con i propri collaboratori interni abilissimi, la storia dei miei (persone partite da zero che con tanta fatica e tanti sacrifici avevano cercato di costruire qualcosa di buono). Tutte queste cose avevano senso di essere portate nel mondo grazie alla rete".

Il Web ha permesso alla nostra azienda di creare un ponte tra la nostra piccola realtà ed il resto del mondo, raccontandoci abbiamo avuto la possibilità di crearci, pezzo per pezzo, la nostra reputazione che ci ha permesso di costruire una vera e propria azienda e marca nel Design Made in Meda.

La nostra identità d’impresa è riassunta nel libro Lo spirito del 74, scritto da scritto da Filippo Berto (puoi richiedere una copia del libro qui).

Davide Manzoni ha infine chiesto a Filippo Berto un consiglio in merito all’artigianato e alla resilienza, in questo momento di crisi che siamo vivendo.

La sua risposta è stata: “ La parte più importante della resilienza secondo me è “il prima”, nel senso che anche quando le cose vanno bene bisogna riuscire avere quella forza e quella fortuna di guardare dov’è possibile continuamente rinforzare, rafforzare e crescere. Produrre quindi un continuo e costante miglioramento, ed in qualche modo produrre una cultura organizzativa e aziendale che nel momento del bisogno ti permette di essere forte, resistente e flessibile per affrontare questi momenti”.

Realizza il tuo progetto esclusivo con gli interior designer BertO.
Richiedi qui la tua consulenza riservata!

Design BertO

Torna alle news

  • SHARE THIS
01/12/2020
  • TAG