Filippo Berto scrive una lettera aperta agli appassionati di design sul Corriere della Sera

filippo berto scrive una lettera aperta agli appassionati del design sul corriere della sera


Filippo Berto scrive una lettera aperta a tutti gli appassionati di design, pubblicata sul Corriere della Sera lunedì 15 giugno.
Qui di seguito è riportata nella versione integrale.

Caro appassionato di Design,

Sono Filippo Berto, CEO di BertO e questa lettera aperta ti arriva da Meda, Capitale mondiale del Design.
Ti scrivo perché nessuno come te sa comprendere le ragioni di un magnifico Design.

So bene quanto tu ne sia innamorato, quanto ti faccia battere il cuore quell'ineffabile qualità che caratterizza i progetti degni di definirsi "di Design", quanto profonda sia la tua passione per quegli oggetti del desiderio che tutto il mondo apprezza, ma solo pochi ne sanno comprendere la vera natura.

La vera natura del grande Design, tu lo sai, nasce prima dell'oggetto, e anche prima del progetto.

Il grande Design - quel magico insieme di visione, interpretazione, materiale, lavorazione, funzionalità - nasce, prima prendere forma, nel DNA presente in certe latitudini.

Certo, ottimo Design si produce in molti posti, parecchie regioni del pianeta, nel tempo, si sono fatte apprezzare per la riuscita di alcuni progetti o scuole, ma tu che ci leggi oggi, sai bene dove si trova l'unico, inconfondibile, insostituibile talento per il Design.

Se al mondo si dovesse isolare un luogo, uno solo, dove il Design concepito e realizzato - sia nel passato sia nel presente, e sicuramente nel futuro - possa arrivare al livello di... far sognare, questo luogo sarebbe certamente l'Italia.

Ma chi ama andare alla radice delle cose, chi ha la curiosità intellettuale di approfondire cosa c'è alla base di un'idea affascinante, va oltre.

E io so che tu sei tra questi.

E allora: andiamo oltre insieme, perché il Design dei Sogni è materia che affascina profondamente anche me, e ne sono appassionato quanto te.

Andare oltre, guardare dietro le etichette, aguzzare lo sguardo più in là delle mode, significa gustare fino in fondo la vera essenza di un fenomeno culturale ed estetico.

Gli spot e gli slogan, i magazine patinati e gli showroom delle megalopoli, i trend e il glamour lasciamoli pure dove stanno: ci sono persone a cui piacciono, e molti si appagano così: ognuno, al mondo, trova il suo.

Ma tu che vuoi andare oltre, stai arrivando al punto.

Il punto centrale, il fulcro.
Il cuore, per usare una parola che ci è cara.

Questo cuore pulsa in una città italiana che forse non hai mai visitato, eppure la conosci bene.
La conosci non per aver visitato le sue piazze ed esserti soffermato sulle sue bellezze: la conosci per aver così tante volte apprezzato un oggetto concepito qui.

Per aver così tante volte ammirato un frutto del talento di questa terra.

Per aver così tante volte acquistato con entusiasmo un prodotto che ha la sua origine esattamente qui.

Meda, carissimo amico, è la tua città.

Perché questa è la città di chi conosce il Design, è la patria di chi lo porta nel cuore, in tutto il mondo.
Ecco, quindi, ti scrivo oggi semplicemente per ricordarti dov'è la tua città: esattamente al centro della tua passione per il Design.

A Meda, dove nasce il Design dei Sogni Made in Meda.

Tutto il mondo lo sa, ma solo pochi sono a casa propria, qui.
Sappi che tu sei tra questi.

A presto,
Filippo

Filippo BertO scrive una lettera aperta ai veri professionisti del design sul Corriere della Sera

Richiedi ora la tua consulenza ai nostri interior designer qui.

Design BertO

Torna alle news

  • SHARE THIS
15/06/2020